MINIERE DI LIGNITE A VILLETTA

   

Le Miniere di lignite a Monteverdi Marittimo

fra i più importanti giacimenti della Toscana

Ripercorrendo il tragitto della vecchia ferrovia che affiancava il Torrente Ritasso per raggiungere l’area della miniera, si giunge alla conca di Villetta, un antico bacino lacustre circondato da rilievi in parte costituiti da ofioliti.
Presso gli edifici di Podernuovo e Villetta, oggi destinati ad attività agrituristiche, intorno alla metà del XIX secolo fu scoperto uno dei più importanti giacimenti di lignite della Toscana meridionale: l’attività estrattiva, a fasi alterne, andò avanti fino al 1942, ma fu abbandonata perché non economicamente valida, nonostante gli imponenti sforzi, che condussero alla realizzazione della ferrovia lignitifera di collegamento con Casino di Terra.
Dal punto di vista mineralogico, lungo i pendii a monte della miniera, si possono trovare, in corrispondenza di antichi scavi di pietre dure, campioni interessanti di calcedonio e quarzo, già noti a partire dal Cinquecento ed estratti per volontà dei Granduchi di Toscana, per opere di mosaico.

Consorzio Turistico Volterra Valdicecina Valdera S.c.r.l.
Via Franceschini, 34 - 56048 Volterra (PI) - PIVA 0130834050
Operazione/Progetto stanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2014-2020