IL GIARDINO EMOZIONALE

   

Il Giardino Emozionale

un luogo che svela simbolismi antichi e centri energetici

Ad incorniciare la Gualda Vecchia per una superficie di circa 8mila metri quadrati è il Giardino Emozionale dei Sentieri di Piume – tra Semplicità e Bellezza.
L’idea è quella di dar vita ad un luogo in cui perdersi, tra linearità dinamiche e tracciati sinuosi, in una dimensione straordinaria, senza tempo. Una dimensione governata dalla perfetta unione carsica tra Amore e Armonia. Il Giardino Emozionale dei Sentieri di Piume si compone di: aiuole labirintiche, sinuose linee dell’anfiteatro, regno del fuoco, orto ornamentale che attraverso un sentiero di felci conduce alla piazza dell’acqua, fino al parterre.

Il Giardino Emozionale è un concetto di giardino concepito dopo diversi anni di studio dall’arch. Caterina Angela Contu. Un luogo che svela simbolismi antichi e centri energetici, creati attraverso geometrie ed ambientazioni suggestive rappresentate dagli elementi fondamentali della natura: acqua, terra, fuoco e aria.

La realizzazione
Il Giardino Emozionale dei Sentieri di Piume è un microcosmo vivente di biodiversità che si è ripopolato di farfalle, api e altri insetti che favoriscono con il loro lavoro di impollinazione un delicato equilibrio. Il valore del giardino emozionale risiede nel tramandare l’antica arte dei giardini, e nel creare luoghi di biodiversità che si adattano più facilmente ai cambiamenti climatici, accrescendo la resilienza dell’ecosistema che gli sta intorno.

Il Giardino è inoltre Casa Comunale per cui vi si possono celebrare matrimoni così come organizzare eventi artistico culturali, workshop, retreat, ecc.


Esperienza nel Giardino

Aprite i vostri sensi, lasciatevi trasportare e ritrovare nel cuore di una rigenerante esplosione di colori, profumi e forme. Esplorate un luogo dove il tempo sembra dilatarsi, incantandovi con geometrie antiche, simbolismi e centri energetici.
Benvenuti nel Giardino Emozionale dei Sentieri di Piume.

Orari e Prenotazioni

Il giardino è aperto durante le belle giornate, previa prenotazione telefonica o via e-mail.

Per la prima parte verrete accompagnati da Bruna, proprietaria e fondatrice della Gualda Vecchia, che vi spiegherà la storia del luogo, le varie ambientazioni del Giardino, la visione che vi è dietro. Avrete l’opportunità di esplorare anche la suggestiva yurta mongola e i sentieri emozionali nel bosco. Potrete poi dissetarvi con acqua aromatizzata alle erbe officinali dell’orto e del caffè e visitare l’atelier / negozio dove troverete creazioni con i fiori del giardino e oggetti artistici locali. Potete infine sostare in giardino per un’oretta in intimità, per scattare foto, sedervi a “sentire” la natura, leggere un libro, oziare.

Il costo dell’esperienza, tutto incluso, è di € 25 a persona per gruppi di almeno 6 persone.
Per tour privati, vi invitiamo a contattarci direttamente.
I bambini amanti della natura sotto i 12 anni sono i benvenuti
al costo di € 15.

È inoltre possibile prenotare servizi fotografici ed eventi privati.

Sostegno al Giardino

Il Giardino richiede una cura costante, e un team dedicato si prende cura di esso tutto l’anno. Ogni visitatore che varca i cancelli contribuisce alla sopravvivenza di questo luogo meraviglioso, sostenendo così la conservazione di spazi naturali dove la natura regna sovrana.

Desideriamo ringraziare tutti coloro che ci hanno visitato e tutti i futuri visitatori, senza i quali questo luogo non esisterebbe.

Accessibilità

Purtroppo, l’accesso per utenti in sedia a rotelle e passeggini non è agevole a causa dei gradini e dei percorsi stretti.

Comportamenti Apprezzati

Sono i benvenuti i cani al guinzaglio, purché socievoli e tranquilli, affinché tutti i visitatori possano godere appieno della bellezza del giardino e i fiori continuino a fiorire senza subire danni.

La prenotazione è obbligatoria

email: info@isentieridipiume.it – tel/WhatsApp: +39 349 5965855

Consorzio Turistico Volterra Valdicecina Valdera S.c.r.l.
Piazza dei Priori 19/20 - 56048 Volterra (PI)
PIVA 01308340502
    
Operazione/Progetto stanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2014-2020